A MondoMerlot anteprima Liborio 2013. Venerdì i vincitori del Concorso

tamburiniLa sedicesima edizione di MondoMerlot è pronta ad entrare nel vivo nel prossimo fine settimana, abbinando al collaudato carnet di eventi un programma arricchito da tante novità, con un maggior coinvolgimento del paese di Aldeno che si animerà con momenti culturali, fieristici, musicali, dedicati ai bambini, ma soprattutto enogastronomici con il Villaggio Merlot e le Locande di Bacco, dove le associazioni del centro della Destra Adige proporranno menù a base del vino a bacca nera ma pure legati alla tradizione trentina.
L’inaugurazione ufficiale è prevista per giovedì sera alle 19 presso il Teatro di Aldeno, durante il quale il sindaco e presidente del Comitato Organizzatore Nicola Fioretti illustrerà nel dettaglio il palinsesto della manifestazione 2015.
Una delle novità enoiche di quest’anno riguarda la presentazione in anteprima e in esclusiva per l’evento di un nuovo “Bolgheri Superiore Merlot”, un vino creato dall’enologo Barbara Tamburini, che avrà lei stessa l’onore di raccontare sabato mattina presso Palazzo Piomarta di Rovereto, durante la degustazione dal titolo “Il Merlot, un grande vitigno. Importanti espressioni che nascono in due  Paesi vicini quanto diversi: l’Italia e il Canton Ticino – Svizzera”. Si tratta del “Liborio 2013 – Bolgheri Superiore Merlot” dell’azienda Tringali Casanuova di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno. Un importante progetto che segna anche l’entrata in azienda di un grande imprenditore lombardo: Franco Pravettoni.
L’altro appuntamento di assoluto rilievo andrà in scena venerdì 23 ottobre alle ore 17 presso Palazzo Geremia, in via Belenzani, ovvero la premiazione dei vincitori del XIII Concorso Nazionale Merlot d’Italia, che quest’anno ha battuto tutti i record in quanto ad etichette presenti: ben 115. Il direttore di “Civiltà del bere” Alessandro Torcoli, coadiuvato dalla sommelier master class Adua Villa, premieranno i primi tre classificati delle quattro categorie, ma soprattutto la Gran Medaglia d’oro – Merlot d’Italia 2015 «Abundantia» 2011, un vino Maremma Toscana DOC Merlot dell’Azienda Agricola Rigoloccio di Abati e Puggelli di Gavorrano, in provincia di Grosseto.
Per quanto riguarda la Mostra dei Merlot d’Italia si sviluppa su tre giornate, dal 23 al 25 ottobre, e offrirà la possibilità, nella sala tasting allestita presso il Teatro comunale di Aldeno, di apprezzare le etichette nazionali più importanti: l’ingresso costa 15 euro, l’accesso alla sezione Top Merlot 25 euro. Sabato pomeriggio da non perdere presso l’Aula Consiliare di Aldeno la degustazione dal titolo «Una verticale a confronto con il padre», ovvero sei annate di San Zeno (Trentino Rosso Riserva) e un’annata di Trentino Rosso Castel San Michele. In serata poi spazio alla degustazione della Confraternita della Vite e del Vino presso la Cantina Aldeno. Domenica pomeriggio invece fari puntati sulla degustazione guidata alla scoperta di Merlot nazionali e non da ricordare, condotta dal manager del vino Luciano Rappo, dal titolo «Il Merlot secondo me».
Saranno riproposti anche i due momenti gastronomici, curati da Sebastiano Cont, presso la Sala Ristorazione della Cantina di Aldeno ovvero il Baccanale di MondoMerlot sabato alle 20 e la Cucina d’Autore domenica alle 12.30. Domenica mattina si andrà alla scoperta delle eccellenze di Israele con la degustazione di alcuni loro vini prestigiosi.
Non mancheranno i momenti musicali. Venerdì in piazza della Chiesa si esibiranno i Crisalide e nella piazza della torre il Punto Gezz; sabato in piazza della Chiesa i Radiottanta e nella piazza della Torre il Trio Jazz. A chiudere in bellezza la Banda Sociale di Aldeno, con una esibizione in programma domenica alle 18.

Condividi questo contenuto

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Tumblr
  • Blogger
  • Print

Ad «Abundantia» dell’Azienda Rigoloccio la Gran Medaglia d’oro

Concorso MondoMerlot Nicola FiorettiLa Gran Medaglia d’oro – Merlot d’Italia 2015 va all’Azienda Agricola Rigoloccio di Abati e Puggelli di Gavorrano, in provincia di Grosseto con il vino Maremma Toscana DOC Merlot «Abundantia» 2011. È questo l’esito più importante che ha espresso la giuria del XIII Concorso Nazionale Merlot d’Italia, composta da 30 commissari, coordinati da Salvatore Maule, al termine dell’attenta analisi. Come miglior Merlot trentino è stato riconosciuto quello dell’Azienda Agricola Cesconi di Pressano, con il vino Vigneti delle Dolomiti IGT Merlot «Pivier» 2011.
Ecco nel dettaglio i premiati del XIII Concorso Nazionale Merlot d’Italia.

GRAN MEDAGLIA D’ORO – MERLOT D’ITALIA 2015
Azienda Rigoloccio di Abati e Puggelli (GR) – Maremma Toscana DOC «Abundantia» 2011

MIGLIOR MERLOT TRENTINO
Azienda Agricola Cesconi Pressano – Vigneti delle Dolomiti IGT «Pivier» 2011 (IGT Annate Prec.)

DOC E DOCG ANNATE 2014/2013
1. Cantina Produttori San Paolo, Appiano (BZ) – Alto Adige DOC «Huberfeld» 2013
2. Canti Produttori Bolzano – Alto Adige DOC Riserva «Siebeneich» 2013
3. Azienda Sator, Pastina (PI) – Montescudaio DOC «Sileno» 2013

DOC E DOCG ANNATE PRECEDENTI
1. Azienda Rigoloccio di Abati e Puggelli (GR) – Maremma Toscana DOC «Abundantia» 2011
2. Gualdo del Re, Suvereto (LI) – Suvereto DOC «I’Rennero» 2011
3. Azienda Vigne Fornasari, Buttrio (UD) – Colli Orientali Friuli DOC 2012
3. Le Vigne di Cà Nova, Roddino (CN) – Langhe Rosso DOC «Riverbero» 2008

IGT ANNATE 2014/2013
1. Azienda Cescon Italo Storia e Vini, Ormelle (TV) – Veneto IGT «Chieto» 2013
2. Azienda Tenuta Maddalena, Volta Mantovana (MN) – Alto Mincio IGT «Monte Cervo» 2013
2. Azienda Castello di Bossi, Castelnuovo Berardenga (SI) – Toscana IGT «Girolamo» 2013
3. Podere Ristella, Roccastrada (GR) – Toscata IGT «Ghitto di Naldo» 2013

IGT ANNATE PRECEDENTI
1. Valori Società Agricola, Marrucina (CH) – Colli Aprutini IGT «Inkiostro» 2011
2. Cantina Sant’Andrea, Terracina (LT) – Lazio Rosso IGT «Sogno» 2010
3. Marchesi De Frescobaldi, Firenze – Toscana IGT «Lamaione» 2011

La premiazione dei vincitori del XIII Concorso Nazionale Merlot d’Italia, con relativa degustazione è prevista per le ore 17 di venerdì 23 ottobre presso Palazzo Geremia a Trento, su invito fino ad esaurimento posti. La conduzione dell’evento è affidata al direttore della testata “Civiltà del bere” Alessandro Torcoli, coadiuvato dalla sommelier master class Adua Villa, volto noto di Rai e Sky.

Condividi questo contenuto

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Tumblr
  • Blogger
  • Print

MondoMerlot ha presentato le novità, a Abundantia 2011 il Concorso

Tradizione, internazionalità e rinnovamento. Si è presentata alla stampa presso Palazzo Roccabruna con questi tre concetti cardine l’edizione numero sedici di MondoMerlot di Aldeno, che ha vissuto il suo prologo venerdì 9 ottobre con la valutazione dei vini iscritti al XIII Concorso Nazionale Merlot d’Italia e che conoscerà il suo apice nel lungo fine settimana che va dal 22 al 25 ottobre, quando il borgo della Destra Adige, e di riflesso le città di Trento e Rovereto, si animeranno in virtù di un intenso programma dedicato al vitigno a bacca nera che vanta oltre quattro secoli di storia.
Un incontro che è stato aperto dal sindaco di Aldeno Nicola Fioretti, e che ha visto la partecipazione del direttore della Cassa Rurale di Aldeno e Cadine Pio Zanella, del presidente della Cantina Aldeno Alessandro Bertagnoli, del direttore tecnico Damiano Dallago, nonché del presidente del XIII Concorso Nazionale Merlot d’Italia Salvatore Maule, che ha spiegato i criteri di valutazione adottati dai 30 commissari in fase di giudizio, ma soprattutto ha ufficializzato il nome dell’etichetta vincitrice, alla quale venerdì 23 ottobre verrà assegnata la Gran Medaglia d’oro – Merlot d’Italia 2015: si tratta di «Abundantia», un vino Maremma Toscana DOC Merlot del 2011 dell’Azienda Rigoloccio di Abati e Puggelli di Gavorrano, in provincia di Grosseto. Come miglior Merlot trentino è stato riconosciuto quello dell’Azienda Agricola Cesconi di Pressano con il vino Vigneti delle Dolomiti IGT Merlot «Pivier» 2011, pur non classificatosi fra i primi tre in nessuna delle quattro categorie previste.

MONDO MERLOT

Il sindaco, Nicola Fioretti, ha voluto anzitutto ricordare le difficoltà dei primi giorni: «Poiché la nostra giunta è entrata in carica da poco – ha spiegato questa mattina – in un primo momento avevamo pensato di sospendere per un anno l’organizzazione di questo evento, perché ci era parso che i tempi fossero troppo stretti per poter lavorare bene, ma tanti collaboratori ci hanno incoraggiato ed abbiamo accettato la sfida. La prima soddisfazione è arrivata dal numero di etichette presenti al concorso, ben 115, nuovo record per questa manifestazione, ma anche dalla qualità complessiva dei vini in gara, i cui punteggi aumentano ogni edizione. Una novità che abbiamo molto a cuore è l’apertura di MondoMerlot alla nostra comunità, che da questa edizione viene coinvolta attivamente nell’evento: le corti di Aldeno diventeranno locande dove si gusteranno cibi di qualità abbinati al Merlot e le associazioni avranno un ruolo di primo piano».
Alessandro Bertagnolli, chiamato a rappresentare la Cantina Aldeno e il Consorzio Vini del Trentino, ha spiegato perché tanta attenzione per il Merlot. «Se focalizziamo la nostra attenzione su questo vino non è caso – ha spiegato -. Ad Aldeno il Merlot è infatti una varietà coltivata da sempre, è la bandiera della nostra cantina, tanto che ne produciamo quattro tipologie. Oggi stiamo intraprendendo con convinzione la strada della coltivazione biologica e sarebbe bello se in futuro questo evento desse spazio a questa tipologia, magari promuovendo una vera e propria mostra nazionale di vini biologici. In quanto alla 16ª edizione la cantina diventerà il luogo della ristorazione, con uno spazio anche i nostri prodotti».

Tornando al ricco programma dell’edizione 12015, la tradizione riguarda i due consolidati e apprezzati eventi che rispondono al nome del Concorso Nazionale, riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, il quale quest’anno ha superato ogni record in fatto di presenze, con ben 115 etichette in lizza, esaminate dai 30 commissari e premiate nelle quattro categorie previste; quindi la Mostra dei Merlot d’Italia, che da oltre tre lustri anima Aldeno con una serie di degustazioni di livello.
Sono il fiore all’occhiello dell’evento MondoMerlot, in particolar modo il concorso, uno fra i più apprezzati a livello nazionale, perché basato su un protocollo di valutazione completo, che tiene conto delle peculiarità e il cui risultato finale rappresenta un valore prestigioso per le etichette premiate. I vincitori verranno incoronati venerdì 23 ottobre presso Palazzo Geremia a Trento, in un evento, che prevede anche la degustazione dei primattori del concorso, e condotto dal direttore della testata “Civiltà del bere” Alessandro Torcoli, coadiuvato dalla sommelier master class Adua Villa.

MONDO MERLOT

La Mostra dei Merlot d’Italia si sviluppa su tre giornate, dal 23 al 25 ottobre, e offrirà la possibilità, nella sala tasting allestita presso il Teatro comunale di Aldeno, di apprezzare le etichette nazionali più importanti: l’ingresso costa 15 euro, l’accesso alla sezione Top Merlot 25 euro.
Come sempre non mancheranno anche alcuni eventi accattivanti, a partire dall’appuntamento previsto per la mattinata di sabato 24 ottobre a Palazzo Piomarta di Rovereto, dal titolo «Il Merlot, un grande vitigno. Importanti espressioni che nascono in due Paesi vicini quanto diversi: L’Italia e il Canton Ticino – Svizzera». Sempre sabato, al pomeriggio, da non perdere presso l’Aula Consiliare di Aldeno la degustazione dal titolo «Una verticale a confronto con il padre», ovvero sei annate di San Zeno (Trentino Rosso Riserva) e un’annata di Trentino Rosso Castel San Michele. In serata poi spazio alla degustazione della Confraternita della Vite e del Vino presso la Cantina Aldeno. Domenica pomeriggio invece fari puntati sulla degustazione guidata alla scoperta di Merlot nazionali e non da ricordare, condotta dal manager del vino Luciano Rappo, dal titolo «Il Merlot secondo me». Nelle giornate di sabato e domenica saranno aperte anche le cantine Aldeno di via Roma e Revi di via Florida. Saranno riproposti anche i due momenti gastronomici, curati da Sebastiano Cont, presso la Sala Ristorazione della Cantina di Aldeno ovvero il Baccanale di MondoMerlot sabato alle 20 e la Cucina d’Autore domenica alle 12,30.
L’internazionalità, fortemente voluta dal sindaco di Aldeno e presidente del Comitato Organizzatore Nicola Fioretti, riguarda la volontà di portare MondoMerlot fuori dai confini nazionali, aprendo ogni anno una finestra sulle eccellenze in ambito enologico di altre terre e cercando di costruire sinergie economiche e commerciali. L’esordio sarà focalizzato sullo stato di Israele, presente ad Aldeno con un rappresentante del Kkl (Keren Kayemeth Leisrael), la più antica organizzazione ecologica del mondo, e dell’ambasciata israeliana in Italia, ma soprattutto facendo conoscere i suoi vini più prestigiosi in una degustazione esclusiva in programma domenica mattina presso il Comune di Aldeno.
Il rinnovamento è invece legato alla volontà, a partire da questa edizione, di coinvolgere la comunità di Aldeno, grazie ad una serie di iniziative ed eventi che permetteranno di arricchire un evento collaudato come MondoMerlot, che diventerà il volano per poter far conoscere ed apprezzare il borgo della Destra Adige, cercando allo stesso tempo una nuova formula per l’autosostenibilità.
Dalle 18 del venerdì sino alle 22 della domenica il paese si vivacizzerà con il Villaggio Merlot e il Percorso di Bacco. In sei Locande di Bacco, curate da altrettante associazioni, a pranzo e a cena sarà possibile apprezzare menù particolari e diversi, con un unico comune denominatore, il Merlot. Si tratta della locanda Perini affidata alla Sat di Aldeno, dalla Locanda Giuliani animata dall’Ordine della Torre, quindi la locanda Pescador gestita dal Comune gemellato di Železná Ruda (Repubblica Ceca), la Locanda Beozzo curata dalla Pro Loco di Aldeno e la Locanda Della Torre gestita dall’Associazione Filo Verde e dai Vignaioli del Trentino. Inoltre a fianco dei concerti serali sarà attiva l’Osteria di Bacco presso piazza della Chiesa (gestita dal Circolo Giovanile Culturale Ricreativo di Aldeno).
Nelle due serate sono in programma concerti, sempre dalle ore 21. Venerdì in piazza della Chiesa si esibiranno i Crisalide e nella piazza della torre il Punto Gezz; sabato in piazza della Chiesa i Radio 80 e nella piazza della Torre il Trio Jazz.
A chiudere in bellezza la sedicesima edizione di MondoMerlot sarà la Banda Sociale di Aldeno, diretta dal maestro Paolo Cimadom, con una esibizione in programma domenica alle 18.

Condividi questo contenuto

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Tumblr
  • Blogger
  • Print

Una rassegna enogastronomica dedicata ai Merlot trentini

Nell’ambito della prestigiosa manifestazione Mondo Merlot – in programma da venerdì 23 a domenica 25 ottobre ad Aldeno – la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino ha proposto ai propri ristoratori soci di realizzare dei piatti/menù ad hoc in abbinamento a specifici Merlot, al fine di valorizzare al massimo le caratteristiche di questo particolare vitigno.
Una vera e propria rassegna enogastronomica che dal 23 ottobre al 22 novembre coinvolgerà il Ristorante Il Doge di Rovereto, il Ristorante Comano Cattoni Holiday di Comano Terme, il Ristorante Villetta Annessa di Riva del Garda, l’Osteria Ca’ dei Giosi di Covelo di Terlago, il Ristorante da Pino di Grumo di San Michele all’Adige oltre al Osteria a “Le Due Spade”, Ristorante ai Tre Garofani, Ristorante al Vò, Ristorante Old Bar&Food e lo Scrigno del Duomo di Trento (dettagli su bit.ly/RassegnaMerlot).

Ecco le proposte dei ristoranti associati alla Strada:

Osteria a “Le Due Spade”
via Don A. Rizzi 11 – Trento
tel. 0461 234343 – info@leduespade.com
Apertura: dal lunedì sera al sabato, dalle 12.00 alle 14.00 e dalle 19.30 alle 22.00

Filetto di cervo cotto su ramoscelli di abete con purè di topinambur
in abbinamento a Merlot Antica Vigna dell’Azienda Agricola Grigoletti

Osteria Cà dei Giosi
via Villa Atla 9/a – Covelo di Terlago
tel. 0461-862110 – info@cadeigiosi.it
Apertura: chiuso il lunedì e il martedì sera

Brasato di manzo al Merlot con polenta e funghi
in abbinamento a Merlot di Cantina Toblino

Ristorante al Vò
vicolo del Vò 11 – Trento
tel. 0461-985374 – info@ristorantealvo.it
Apertura: dal lunedì al sabato – dalle 11.00 alle 15.00
Risotto al Merlot biologico con scaglie di cacao amaro e Trentingrana
in abbinamento a Merlot bio di Cantina Aldeno

Ristorante Comano Cattoni Holiday
via C. Battisti 19 – Ponte Arche di Comano Terme
tel. 0465-701442 – info@comanocattoniholiday.it
Apertura: aperto fino al 31 ottobre – tutti i giorni dalle 12.30 alle 13.30 e dalle 19.30 alle 20.30
Zuppa di patate Le Montagnine con dadolata di manzo e cumino
in abbinamento a Merlot Bottega dei Vinai di Cavit

Orzotto perlato mantecato con Ciuìga del Banale, zucca e castagne
in abbinamento a Merlot della Fondazione Mach – Istituto Agrario di San Michele all’Adige

Stufatino di manzetto razza rendena alla vecchia maniera con crostoni di polenta e funghi porcini
in abbinamento a Crèa di Agraria Riva del Garda

Costolette di agnello French roch al rosmarino e aglio su letto du cavolo rosso e confettura di mele cotogne
in abbinamento a Merlot Pivier dell’Azienda Agricola Cesconi

Ristorante da Pino 
Via G. Postal, 39 – Grumo di San Michele a/A
tel. 0461 650435 – info@ristorantedapino.it
Apertura: dal martedì alla domenica, dalle 12.00 alle 14.30 e dalle 19.00 alle 22.30

Il filetto di maiale trentino al Merlot con polenta di Storo
in abbinamento a Merlot Antica Vigna dell’Azienda Agricola Grigoletti

Ristorante Il Doge
Scala del Redentore n. 4 – Rovereto
tel. 0464 – 480864
Apertura: tutti i giorni dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 22

Gulasch di manzo con polenta di Storo
in abbinamento a Merlot Simoncelli 2013

Ristorante Old Bar & Food
via Roggia 8 – Trento
tel. 0461-232414 – info@oldbar.it
Apertura: dal lunedì al sabato – dalle 10 alle 15 e dalle 18 alle 24

Risotto alla parmigiana in fagottino di speck
in abbinamento a Merlot Antica Vigna dell’Azienda Agricola Grigoletti

Tagliata di manzo al pepe verde
in abbinamento a Merlot Pivier dell’Azienda Agricola Cesconi

Ristorante ai Tre Garofani – Antica Trattoria dal 1275 locanda del gusto
Via Mazzini 33 – Trento
tel. 0461 237543 – prenotazioni@aitregarofani.com
Apertura: dal lunedì al sabato – dalle 12.30 alle 14.00 e dalle 19.30 alle 22.00

Guancette di maialino da latte e fili di cipolla rossa di Tropea cotti a bassa temperatura, purè di sedano rapa
in abbinamento a Merlot Noal 2009 di Azienda Agricola Grigolli

Ristorante Villetta Annessa
c/o Hotel Villa Miravalle
via Monte Oro 9 – Riva del Garda
tel. 0464-552335 – info@hotelmiravalle.com
Apertura: dal martedì alla domenica, dalle 19.30 alle 22.30

Tagliolini caserecci ai funghi
in abbinamento a Merlot 2012 dell’Azienda Agricola Gino Pedrotti

Guancia di manzo brasata al Créa, polenta di patate e passatina di sedano e rapa
in abbinamento a Merlot Créa 2013 di Agraria Riva del Garda

Gelato profumato alla cannella con pere cotte nel Merlot

Scrigno del Duomo
piazza Duomo 29 – Trento
tel. 0461-220030 –
Aperto dalle 11.00 alle 14.30 e dalle 17.00 alle 23.30

Canederli di salmerino con consomme di speck
Guancia di vitello brasara su crema di sedano rapa, capperi, carote e scalogno in agrodolce
Strudel di mele come si faceva una volta con gelato alla vaniglia
in abbinamento a Merlot Bottega dei Vinai di Cavit

Condividi questo contenuto

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Tumblr
  • Blogger
  • Print

Al via questa mattina il prestigioso Concorso Nazionale

MondoMerlotLa 16ª edizione di “MondoMerlot”, l’evento enogastronomico che da oltre tre lustri valorizza questo pregiato vino rosso e con esso il borgo di Aldeno, si è aperta questa mattina con il Concorso Nazionale “Merlot d’Italia”, un appuntamento riservato agli addetti ai lavori, che chiama in causa enologi, sommerlier e giornalisti di settore. Ad ospitarlo è stata la sede della Società Frutticoltori Trento.
I trenta esperti, divisi in sei gruppi composti da cinque persone, coordinati da Salvatore Maule, docente della Fondazione Edmund Mach, sono stati chiamati a giudicare le diverse caratteristiche di ciascuno dei 115 prodotti sottoposti alla loro attenzione, valutando elementi visivi, come la limpidezza la tonalità, intensità; olfattivi, come la finezza e l’armonia; gustativi, come l’intensità, il corpo, la persistenza. Questo concorso, lanciato nel 2003, non aveva mai proposto così tante etichette, un segnale chiaro del prestigio che si è costruito nel tempo. I diversi Merlot sono stati divisi in quattro categorie, ovvero vini DOP delle annate 2013-2014, vini DOP delle annate precedenti, vini IGP delle annate 2013-2014 e vini IGP delle annate precedenti. Per ciascuna di esse è previsto un podio virtuale sul quale saliranno i primi tre classificati, per un totale di dodici allori, ai quali va aggiunta la “Gran Medaglia d’oro Merlot d’Italia 2015”.
Al Concorso Nazionale, riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali di Roma, sono rappresentate dodici regioni, fra le quali primeggia il Veneto con 29 etichette, seguito dalla Toscana con 18, dal Trentino con 17 e dal Friuli Venezia Giulia con 16. I nomi dei vincitori rimarranno top-secret fino alla conferenza stampa di martedì prossimo (ore 11 a Palazzo Roccabruna), la loro incoronazione avrà invece luogo venerdì 23 ottobre, con degustazione abbinata (su invito fino ad esaurimento posti), presso Palazzo Geremia, a Trento.
«Aver fissato il nuovo record per quanto riguarda numero di etichette in gara è per noi motivo di grande orgoglio – ha affermato il Sindaco di Aldeno Nicola Fioretti prima dell’inizio dei lavori – perché significa che abbiamo raggiunto un alto livello di autorevolezza, che si misura anche sulla base della qualità dei commissari chiamati a giudicare i vini».
Detto della presentazione ufficiale in programma martedì prossimo, “MondoMerlot” entrerà poi nel vivo giovedì 22 ottobre alle ore 19, quando aprirà i battenti dopo una cerimonia che si terrà al Teatro di Aldeno.

Vai alla fotogallery

Condividi questo contenuto

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Tumblr
  • Blogger
  • Print

MondoMerlot torna con il Concorso e la Mostra

È stato ufficializzato il programma definitivo di MoMondoMerlot 2015ndoMerlot, l’evento che si svolgerà dal 23 al 25 ottobre ad Aldeno, coinvolgendo anche le città di Trento e Rovereto. La manifestazione, per la sua sedicesima edizione, ha deciso di ampliare il proprio palinsesto, riproponendo i rinomati e apprezzati Concorso Nazionale e Mostra dei Merlot d’Italia, ma dando vita anche ad una serie di iniziative che animeranno il paese della Destra Adige. Durante i tre giorni verrà infatti allestito il Villaggio Merlot, dove aziende enogastronomiche, dell’artigianato e dell’economia rurale esporranno le proprie produzioni tipiche, ma anche un Percorso di Bacco, ovvero 6 punti ristoro che valorizzeranno i sapori del Trentino, con concerti e momenti culturali.

MondoMerlot avrà già il suo importante prologo venerdì 9 ottobre, quando si riunirà la giuria composta da 30 commissari, coordinati dal docente della Fondazione Edmund Mach Salvatore Maule per valutare gli oltre 120 vini che parteciperanno al 13° Concorso Nazionale. Vincitori che verranno poi premiati il giorno dopo l’inaugurazione ufficiale, prevista per le 19 di giovedì 22 ottobre presso il Teatro comunale di Aldeno. Il primo importante appuntamento è dunque fissato per le 17 di venerdì 23 ottobre a Palazzo Geremia a Trento, quando è prevista la degustazione e la premiazione delle etichette vincitrici. Una serata condotta dal direttore di “Civiltà del bere” Alessandro Torcoli, coadiuvato dal noto volto di Rai e Sky Adua Villa.

Sono in cartellone anche i consueti momenti dedicati alle degustazioni. Il primo alle 10 di sabato 24 ottobre presso Palazzo Piomarta a Rovereto, avrà come titolo “Il Merlot, un grande vitigno. Importanti espressioni che nascono in due Paesi vicini quanto diversi: ltalia e il Canton Ticino – Svizzera” e sarà guidato dall’enologo Barbara Tamburini e dai giornalisti Rocco Lettieri e Giacomo Mojoli. Sempre lo stesso giorno presso la sala Consiliare del Comune di Aldeno (ore 16) sarà proposto l’evento “Una Verticale a confronto con il padre”, degustazione guidata dal professor Francesco Spagnolli e dall’enologo Walter Webber di sei annate di San Zeno – Trentino Rosso Riserva e un’annata di Trentino Rosso Castel San Michele. Seguirà presso la Cantina di Aldeno un’altra degustazione riservata alla Confraternita della Vite e del Vino di Trento.

Due poi le degustazioni in programma domenica 25 ottobre. La prima di carattere internazionale, fortemente voluta dal sindaco Nicola Fioretti, per instaurare preziosi rapporti con realtà straniere: alle 10,30 presso l’aula consiliare di Aldeno si andrà alla scoperta delle eccellenze enologiche di Israele. «Una delle novità dell’edizione 2015 – spiega il sindaco – riguarda infatti l’apertura della manifestazione ad altri Stati. Quest’anno abbiamo coinvolto l’ambasciata di Israele, dal prossimo anno un altra nazione, cercando di così di instaurare nuovi rapporti collaborativi ed economici».
Nel pomeriggio, alle ore 15,30 sempre presso la sede del Comune di Aldeno, è previsto l’appuntamento curato dal noto manager del mondo enologico Luciano Rappo, denominato “Il Merlot secondo me”, con protagonisti sei Merlot nazionali da ricordare. Sono tutti eventi per i quali è necessaria la prenotazione.

In concomitanza con essi, nelle tre giornate, non mancherà la Mostra dei Merlot d’Italia presso il teatro Comunale di Aldeno, con ingresso fissato a 15 euro (25 euro per accedere alla sezione Top Merlot): venerdì dalle 19 alle 22,30, sabato dalle 15 alle 22,30, domenica dalle 10,30 alle 20.

Saranno riproposti anche i due momenti gastronomici presso la Sala Ristorazione della Cantina di Aldeno ovvero il Baccanale di MondoMerlot sabato alle 20 e la Cucina d’Autore domenica alle 12.30.
La novità dell’edizione 2015 è però l’animazione e il coinvolgimento del paese di Aldeno, con il Villaggio Merlot e il Percorso di Bacco dalle 18 di venerdì fino alle 22 di domenica. In sei Locande di Bacco, curate da altrettante associazioni, a pranzo e a cena sarà possibile apprezzare menù particolari e diversi, con un unico comune denominatore, il Merlot. Si tratta della locanda Perini affidata alla Sat di Aldeno, dalla Locanda Giuliani animata dall’Ordine della Torre, quindi la locanda Pescador gestita dal Comune gemellato di Železná Ruda (Repubblica Ceca), la Locanda Beozzo curata dalla Pro Loco di Aldeno e la Locanda Della Torre gestita dall’Associazione Filo Verde e dai Vignaioli del Trentino. Inoltre a fianco dei concerti serali sarà attiva l’Osteria di Bacco presso piazza della Chiesa (gestita dal Circolo Giovanile Culturale Ricreativo di Aldeno).

Nelle due serate sono in programma concerti, sempre dalle ore 21. Venerdì in piazza della Chiesa si esibiranno i Crisalide e nella piazza della torre il Punto Gezz; sabato in piazza della Chiesa i Radio 80 e nella piazza della Torre il Trio Jazz.
A chiudere in bellezza la sedicesima edizione di MondoMerlot toccherà alla Banda Sociale di Aldeno, diretta dal maestro Paolo Cimadom, con un imperdibile esibizione, domenica alle 18.

Condividi questo contenuto

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Tumblr
  • Blogger
  • Print

MondoMerlot si rinnova, dal 23 al 25 ottobre la 16ª edizione

MondoMerlot– MondoMerlot coinvolge il centro di Aldeno con percorsi del gusto e della tradizione –

MondoMerlot, per la sua sedicesima edizione in programma dal 23 al 25 ottobre, si presenterà con un abito nuovo, grazie ad un gruppo di lavoro in parte rinnovato, che si è posto l’obiettivo di valorizzare il consolidato ed apprezzato programma di una delle rassegne enologiche più importanti d’Italia, cercando nel contempo di coinvolgere di più la comunità di Aldeno. Per perseguire questi obiettivi il nuovo sindaco del Comune della Destra Adige Nicola Fioretti e il suo staff hanno dunque deciso di adottare per la manifestazione un concetto organizzativo riqualificato, cercando di inserire alcune stimolanti iniziative nel programma.
«La Mostra dei Merlot – spiega Fioretti – così come il Concorso Nazionale in questi anni si sono ritagliati un prestigio importante in tutta Italia e all’estero, tant’è che oltre al riconoscimento ufficiale dal Ministero delle Politiche Agricole, ogni anno riescono a richiamare enologi, sommelier, winemaker e giornalisti da tutta Italia e perfino dall’estero. Quello che mancava dal nostro punto di vista era la complicità e la partecipazione di tutta la comunità di Aldeno. Il nuovo percorso progettuale – prosegue il sindaco – si propone come obiettivo il coinvolgimento del paese e delle associazioni che operano sul territorio comunale, cercando di far crescere ulteriormente la manifestazione attraverso alcune iniziative strategiche, affinché MondoMerlot possa diventare uno degli eventi di richiamo per tutto il Trentino e non solo. La novità più importante riguarda la creazione di un Percorso di Bacco, ovvero un itinerario enogastronomico attraverso le vie del centro con partenza dalla Cantina sociale ed arrivo al Teatro, che si svilupperà con due modalità diverse».
Sarà messo in vetrina infatti un aspetto legato al territorio e alla tradizione lungo via Roma, che verrà allestita con casette all’interno delle quali troveranno spazio artigiani e piccole aziende, con l’opportunità di valorizzare le proprie tipicità, l’altra proposta prevede invece l’animazione di alcune corti con Osterie di Bacco quest’anno gestite da alcune associazioni di Aldeno, dove saranno previsti momenti musicali e artistici, ma soprattutto dove si potranno apprezzare le proposte enogastronomiche, consumando piatti locali e prodotti tipici con un unico comune denominatore, il Merlot».
Un’opportunità in più per valorizzare la Mostra dei Merlot, il cui programma prevede sia la tradizionale cena in Cantina sociale, denominata Baccanale, sia l’appuntamento di domenica a pranzo con la cucina d’autore, così come il Concorso Nazionale per il quale sono operative le procedure di iscrizione di importanti etichette italiane, che verranno giudicate il 9 ottobre e premiate venerdì 23 ottobre a Palazzo Geremia, in occasione dell’apertura ufficiale dell’evento.
Per il nuovo gruppo di lavoro sono settimane di lavoro frenetico, finalizzato a definire in maniera dettagliata il programma definitivo di MondoMerlot, che verrà ufficializzato nei prossimi giorni.

Condividi questo contenuto

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Tumblr
  • Blogger
  • Print

16ª edizione di MondoMerlot

testatamm2015Il 23, 24 e 25 ottobre 2015 ritorna la prestigiosa rassegna nazionale dedicata a questo nobile vino.

Ad Aldeno, in Trentino, si svolgeranno Mostra e Concorso nazionale dei Merlot d’Italia ed una serie di eventi, incontri e degustazioni enogastronomiche di grande fascino e qualità che coinvolgeranno anche le città di Trento e Rovereto.
Un appuntamento imperdibile con le migliori aziende vinicole italiane, con le firme più note del mondo enoico nazionale e l’occasione per conoscere la Cucina d’Autore con la preparazione di menù specifici da abbinare al vino.
Dal 23 al 25 ottobre 2015 MondoMerlot.
Vi aspettiamo.

 

Condividi questo contenuto

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Tumblr
  • Blogger
  • Print

Chiusura col botto per MondoMerlot

Si è chiusa domenica sera 26 ottobre, alle 20.00, l’edizione 2014 di MondoMerlot, la rassegna di Aldeno, unica a livello nazionale a occuparsi di solo Merlot, dopo il primo appuntamento dedicato come sempre allo svolgimento del 12° Concorso nazionale del 10 ottobre u.s. che quest’anno ha potuto premiare ben tre aziende trentine (Cantina Aldeno, Cavit, Cantina Mori Colli Zugna) oltre al Chieto 2012 miglior Merlot nazionale prodotto dall’Azienda Cescon Italo Storia e Vini.
La manifestazione, va detto subito, si conferma un format vincente e nonostante i suoi quindici anni – fra un po’ sarà maggiorenne – è stata ancora una volta un grande successo di critica e pubblico.
Molto affollato il teatro comunale di Aldeno nella tre giorni di Mostra dei Merlot nazionali e assolutamente “sold out” da giorni i due eventi principe: a Palazzo Geremia di Trento con la premiazione e degustazione dei vini vincitori il 12° Concorso nazionale Merlot d’Italia (98 presenti in sala ad ascoltare la conduzione del volto di Rai e Sky Adua Villa e del direttore di “Civiltà del bere” Alessandro Torcoli) e a Palazzo Piomarta di Rovereto con una degustazione su vini nazionali e internazionali dal titolo Il Merlot nel mondo (80 presenti alla conduzione di Barbara Tamburini e Antonio Garofolin coordinati dal prof. Francesco Spagnolli).
Grande riscontro di pubblico anche per le degustazioni sui Merlot francesi curata da Ais Trentino e quelle organizzate alla Cantina Aldeno sul bordolese San Zeno e sull’abbinamento Merlot/Trentingrana e per tutti gli altri eventi collaterali della rassegna.
Per concludere un plauso particolare alla gastronomia di MondoMerlot curata mirabilmente anche in questa edizione dal giovanissimo e preparatissimo Sebastiano Cont collaboratore dello chef stellato Alfio Ghezzi; il GiroPrimi di Pasta Felicetti del sabato sera e la “Cucina d’Autore” della domenica a pranzo sono stati momenti di alta qualità per i palati dei presenti che con numeri da record hanno frequentato la sala ristorazione appositamente allestita.
Si chiude qui MondoMerlot 2014 con la consapevolezza di aver allestito anche quest’anno un evento di grande interesse e qualità per aziende, wine maker, tecnici, operatori di settore e appassionati. Da oggi si comincia a lavorare alla prossima edizione.
Comune di Aldeno

Condividi questo contenuto

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • Tumblr
  • Blogger
  • Print